blog

Categoria: Web Economy

18 lug 2013

“Web Index”: la valutazione di crescita, utilità e impatto sociale del web sulle persone e le nazioni

Di Livia Bosi

web index_italia 23esima Progettato e prodotto dalla “World Wide Web Foundation”, il “Web Index” è il primo indicatore multidimensionale che misura su scala globale la crescita, l'utilità e l'impatto sociale del web sulle persone e le nazioni. Valuta 61 Paesi nel  mondo e misura sia l’impatto politico, economico e sociale del web, sia il rapporto della popolazione con la connettività e le infrastrutture. Nello specifico le tre dimensioni di analisi sono: “disponibilità delle ...

Continua

11 giu 2013

Dopo le anteprime del progetto WEF, ancora più uniti nella sfida “ciclopica” che ci aspetta

Di Livia Bosi

SAM_0263 Le anteprime del progetto WEF che abbiamo portato in giro per la Romagna si sono concluse ma siamo già carichi di energia per affrontare le fasi successive: gli interventi dal pubblico, le tante mail di interesse ricevute e la partecipazione nella piattaforma sono un bell'incoraggiamento per andare avanti e per quanto "ciclopica" la missione del progetto WEF ci fa molta meno paura...insieme a tutti voi! Per ricapitolare un po' quanto è ...

Continua

5 giu 2013

Google e Unioncamere insieme per portare la cultura digitale nei distretti industriali

Di Martina Capiani

Distretti sul web Il colosso di Mountain View e Unioncamere hanno lanciato il nuovo progetto “Distretti sul web” che punta a diffondere l’innovazione e a favorire la digitalizzazione dei tradizionali distretti industriali italiani. 20 giovani selezionati da Google e Unioncamere con competenze di economia, marketing e management, digitale e web marketing, conoscenza dei territorio e del contesto socio-economico dei distretti, hanno ricevuto una borsa di studio di 6.000 euro e sono stati formati da Google sui principali strumenti ...

Continua

4 giu 2013

Che cosa è la web economy?

Di Lidia Marongiu

lidia-nuova-150x150 Che cosa intendiamo per Web Economy? Come per molte altri neologismi a cui siamo dovuti arrivare per dare un nome a fenomeni emergenti, il senso di queste due parole è un po' più complesso e ricco della sua letterale traduzione in italiano. Dire infatti che si tratta semplicemente dell'economia prodotta da internet è un po' troppo riduttivo e soprattutto rischia di non cogliere il portato rivoluzionario delle potenzialità ancora inespresse dalla ...

Continua

6 mag 2013

La fine della crisi dipende da noi

Di Beppe Giaccardi

Scrive Luca De Biase nel suo editoriale Crossroads su Nova 24 (@Ilsole24ore, domenica 5 maggio 2013): "La conoscenza scientifica come la conoscenza tout court è ormai la fonte principale per la generazione di valore nelle economie post-industriali. La manifattura resta fondamentale per la tenuta sociale delle economie industrializzate, ma il valore si concentra sull'immateriale - la conoscenza, l'immagine, l'informazione, la ricerca, il design - che dà significato ai prodotti. E ...

Continua

22 apr 2013

Stop crisi, tornare a crescere con la Web Economy

Di Beppe Giaccardi

beppe quadrato bn Ormai l’abbiamo capito: uscire dalla crisi e fare sviluppo sostenibile, dipende da noi tutti, cittadini, imprenditori, giovani e donne, da un modo diverso di lavorare, di intendere e fare impresa. Dalla nostra volontà di partecipare. Dopo sei anni di crisi strutturale (2008-2013) che ha falcidiato aziende e posti di lavoro, ha impoverito persone, fatturati e margini, ha generato timori e perdita di prospettiva, non possiamo più aspettare. Dobbiamo dire “STOP CRISI” ...

Continua

18 apr 2013

Il contesto economico della Romagna

Di Livia Bosi

romagna Il primo progetto WEF si rivolge principalmente alle imprese dell'area vasta delle province romagnole di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini. In quest'area vivono più di un milione di persone e 114mila imprese attive, ripartite tra agricoltura (17,1%), industria (25,3%) e terziario (57,5%). Anche se dal 2005 al 2011 il numero di imprese è tendenzialmente cresciuto (con una media annua dello 0,3%, registrando una flessione solo nel 2009), il tasso di natalità delle ...

Continua